Le cose lente sono le più belle. Bisogna sapere aspettare.




loader
x
Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.
img

Norvegia: un paesaggio ricco di fascino e semplicità

23-02-2016


Quando l'estate afosa rende insopportabile la stagione e fa desiderare un clima più fresco, il mio consiglio è di fare le valige per uno dei paesaggi più affascinanti d'Europa: la Norvegia.
Lungo l'intero tratto costiero affacciato sull'oceano Atlantico si affacciano le abitazioni della gente del luogo, cortese e distaccata, forse un po' montanara. Il loro vivere silenzioso e pacato rispecchia lo scenario naturale caratterizzato da interventi edili discreti. In case comode e poco lussuose si sono stabiliti i pionieri ambientali alla ricerca di un clima pulito e terso, duro nel vento e nel sole, dalle rigide temperature. Le acque cristalline dei fiordi offrono scenari incantati e fanno a gara nell'esprimere la loro bellezza. Il profumo intenso dei boschi fa rivivere troll fiabeschi, che si trovano anche nei divertenti cartelli di pericolo stradale.



Non è inusuale vedere case isolate, inerpicate lungo le coste, che possono essere raggiunte solo con una faticosa scalata o grazie ad una funivia. Questo testimonia senza remore il carattere eremita tipico del norvegese. Si possono trovare magnifici bed&breakfast condotti da avventurieri non locali, innamoratisi della Norvegia per la sua fresca estate, per l'estremo inverno e per i cibi naturali, sradicati dalla purissima terra. Diversamente, gli hotel sono spartani e offrono soluzioni essenziali per dormire e una cucina del nord tipicamente povera. Particolarmente romantico il soggiorno nei “robur”, casette a palafitta sul mare destinate ai pescatori che, nelle stagioni di pesca, vengono richiamati dall'intera Scandinavia per l'intenso lavoro da svolgere. Per un approccio diverso, potete optare per una crociera che vi farà conoscere i fiordi dal mare: le isole Lofoten valgono da sole una visita.



Spingendosi a nord, il paesaggio si fa più selvaggio e si popola di animali che in altri luoghi non si vedono facilmente, ma anche il sud della Norvegia rivela una storia molto interessante, a noi per lo più sconosciuta, tra villaggi e paesaggi spesso surreali. Il clima, poi, vi offrirà l'opportunità di realizzare fotografie esagerate come se fossero elaborate da filtri estremi.
Nei miei viaggi, io sono sempre arrivato in Norvegia passando dalla Svezia: accedendo in auto, la terra è priva di confini e tutto appare più semplice.
Buon viaggio!