Le cose lente sono le più belle. Bisogna sapere aspettare.




loader
x
Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.
img

“Fotografare bene è facile”: focus 2

18-09-2015


Tecnica di composizione


Grazie alla possibilità che abbiamo oggi di vedere le fotografie sul display, la capacità compositiva viene enormemente favorita; mentre nel mirino  è più difficile e richiede un maggior grado di concentrazione.

La composizione possiede una regola fissa, un principio che attraversa le arti ed altro ancora, la “successione di Fibonacci”. Se no ci si può accontentare della cosiddetta “regola dei terzi”. Tutta la grande fotografia infatti, resta ancorata a questi dettami.

Regola dei terzi

Su qualsiasi schermo (pc, telefono, fotocamera), è possibile far apparire una griglia che separa in tre parti distinte il display, le linee dominanti, i soggetti, le masse, i colori. Gli elementi inquadrati che si vogliono valorizzare, devono sottostare a queste suddivisioni per una visione armonica dei soggetti rappresentati.




Richard Avedon



Richard Avedon

Naturalmente, come in ogni campo della vita, bisogna esercitarsi con costanza ed impegno, ma solo quando si avrà compreso alla perfezione l’importanza della resa armonica si raggiungeranno risultati soddisfacenti.
Dimenticavo, nella fotografia esistono molte eccezioni, nel video nessuna, fate una riflessione guardando un qualsiasi buon film.





Annie Leibovitz




Steven Meisel