Aspettare è ancora un'occupazione. È non aspettare niente che è terribile.
(Cesare Pavese)



loader
x
Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.
img

I 3 stili della fotografia contemporanea

05-06-2015

La fotografia contemporanea tende verso tre "intenzioni estetiche": Realismo, Formalismo ed Impressionismo.
Ecco caratteristiche principali di ciascuna tendenza:

Realismo





▪ la fotografia è concepita come un'immagine vista attraverso una finestra;
▪ è data molta importanza alla scena e non ai mezzi impiegati o all'effetto prodotto;
▪ ci si avvicina al massimo alla realtà;
▪ la scena ha la priorità ed è neutrale;
▪ prevale la registrazione non l’interpretazione.




Formalismo




▪ la fotografia è oggetto di interesse di per sé;
▪ importano i mezzi impiegati non gli effetti prodotti o la scena;
▪ si organizza la realtà all'interno della struttura dell'immagine;
▪ il mezzo fotografico ha la priorità;
▪ le scene sono tridimensionali e vengono poste su superfici bidimensionali;
▪ l'immagine deve avere una forma e un disegno geometrico;
▪ le forme familiari vengono presentate in un modo innovativo;
▪ la fotografia ha un suo carattere proprio.


Impressionismo




▪ si va oltre la foto, quasi ci fosse una motivazione psicologica;
▪ importano gli effetti prodotti, non i mezzi o la scena;
▪ vi è la distorsione della realtà;
▪ il punto di vista è quello soggettivo del fotografo;
▪ si dona risalto all’individualismo, sentimenti ed emozioni;
▪ si valorizza la situazione sociale, storica e culturale;
▪ la sfocatura artistica è molto utilizzata.