Leopardi ha scritto L'infinito mentre era in coda alle Poste.




loader
x
Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.
img

Tutta la fotografia di Expo tra cibo, arte ed innovazione

24-04-2015




Sono nove le grandi mostre fotografiche d’autore che verranno realizzate per accogliere gli oltre venti milioni di visitatori attesi per Expo Milano 2015 e allo stesso tempo per riflettere su tutte le problematiche connesse alla sostenibilità, alla sicurezza, alla disponibilità del cibo per tutti gli abitanti del pianeta; ma anche i rituali del cibo dal 1851 e numerosi Festival ed iniziative promosse dall’Italia e da altri Paesi per declinare in tutti i modi possibili il tema dell’alimentazione, oltre al ruolo delle tecnologie e al loro rapporto con la vita e con la società.

La fotografia sarà all’Expo un insostituibile racconto del mondo, il mezzo che meglio interpreterà la visione e la finalità dell’Esposizione Universale evidenziandone e narrandone gli aspetti più diversi, dal reportage all’antropologia, dalla visione della natura a quella dell’arte, della società e della tecnologia. E il suo ruolo sarà secondo gli organizzatori sempre più rilevante nella società, come documento della realtà, come mezzo di comunicazione e come linguaggio artistico contemporaneo che testimonia la capacità di portare al grande pubblico temi di grande importanza per il pianeta.







Nove interessanti eventi fotografici dei maestri contemporanei della fotografia internazionale, ospitati all’interno degli spazi comuni dei Cluster telematici e realizzati con il contributo di partner come Illy e in collaborazione con Magnum/Contrasto.


Di grande qualità e richiamo mediatico, rappresenteranno il concept di Expo Milano 2015 “Nutrire il Pianeta, Energia per la Vita” con un impianto artistico e scenografico di forte impatto. Le piantagioni di caffè del grande fotografo brasiliano Sebastião Salgado, il cioccolato prodotto, consumato e venduto in tutto il mondo rappresentato negli scatti dell’inglese Martin Parr; le varietà delle diverse specie di pane del mondo immortalate dall’americano Joel Meyerowitz, la straordinaria bellezza degli alberi da frutta e dei legumi colti dallo sguardo artistico della svizzera Irene Kung. La vita delle famiglie nelle Isole Oceaniche viste dall’americana Alessandra Sanguinetti fino al racconto del Mediterraneo di un maestro siciliano come Ferdinando Scianna. E poi la Pianura Padana e le altre piantagioni di riso nel mondo immortalate dagli scatti di Gianni Berengo Gardin e l’antica Via delle Spezie dell’americano Alex Webble, le zone aride del mondo viste dall’alto da George Steinmetz attraverso un suo speciale deltaplano.





 www.expo2015.org