Se non ci metterà troppo, l'aspetterò tutta la vita.
(Oscar Wilde)



loader
x
Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.
img

8 falsi miti sulla fotografia e i fotografi

06-03-2015


Informazioni e concezioni errate sono diffuse in ogni ambito, anche in quello fotografico.
Ecco 8 falsi miti relativi alla fotografia e a chi la realizza:

#1 “Oggi non esco a fotografare perché non c’è una luce buona”
Finché c’è luce ci sarà sempre la possibilità di creare immagini spettacolari. Le condizioni meteo avverse, ad esempio, sono perfette per realizzare degli ottimi scatti.





#2 “Durante una passeggiata devo portare tutti gli obiettivi, nel caso in cui …”
Scegliere un solo obiettivo fotografico ti aiuterà a vedere meglio cosa ti passa davanti e soprattutto ti insegna a prestare molta più attenzione alla composizione.

#3 “Scatto 1.000 fotogrammi in un giorno per aumentare le mie possibilità di successo!”
La questione è il modo in cui si affronta il processo di produzione fotografica. Una volta, con le fotografie analogiche, dove i rullini erano limitati, si faceva maggior attenzione nel realizzare scatti unici e ponderati secondo il contesto, il soggetto, la luce e la composizione.

#4 “Non posso fotografare perché non ho il treppiede”
Indubbiamente il treppiede è uno strumento molto utile, ma a volte può diventare anche un ostacolo. Sii creativo e cerca di ottenere il meglio che puoi con l’attrezzatura che ti trovi in mano.

#5 “Non trovo spunti creativi, devo fare un viaggio”
È necessario imparare a vedere lo straordinario nell’ordinario, vedere il nuovo nella consuetudine, generando così opportunità fotografiche inaspettate.





#6 “Potrei fare foto migliori se solo avessi una fotocamera migliore”
Le attrezzature fotografiche più costose, se usate abitualmente, ti permettono di ottenere delle immagini migliori dal punto di vista tecnico. L’errore però è non dare la giusta importanza alla formazione personale.

#7 “Ho bisogno di centinaia di immagini nel mio portafoglio prima di mostrarlo in giro”
Non conta che siano 10 o 100 foto, quello che conta è che sia il tuo migliore lavoro. La qualità vince sulla quantità.

#8 “Per avere successo come fotografo bisogna avere talento”

Il talento è sicuramente un ingrediente importante, ma anche disporre delle competenze giuste per la gestione del proprio business. Un fotografo di talento, ma incapace di gestirlo, è sicuramente superato da un fotografo mediocre, ma che sa come valorizzarsi.