Non è importante quanto aspetti, ma chi aspetti!
(Tony Curtis)



loader
x
Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.
img

Street photography: come trovare la bellezza nell’ordinario

03-02-2015









La street photography (“fotografia di strada”) è un genere fotografico che vuole catturare i soggetti in situazioni reali e in luoghi pubblici, al fine di evidenziare in maniera artistica alcuni aspetti della società.  Il termine “strada” si riferisce ad un ambiente generico, un luogo in cui si possano osservare le attività umane e le interazioni sociali.
Prima di tutto, la fotografia di strada è caratterizzata da una forte spontaneità, in due sensi:
- spontaneità del soggetto, che non viene fotografato in uno studio o in posa, e che si trova all’interno di un ambiente non costruito, impegnato in qualche attività;
- spontaneità del fotografo che deve improvvisare, deve cogliere l’attimo interpretando la realtà mutevole che gli si crea davanti agli occhi.







Tre sono i fattori principali da tenere in considerazione per effettuare al meglio questo genere fotografico: la profondità di campo, la messa a fuoco a zona e la stima delle distanze. L’inquadratura e il tempismo sono gli aspetti chiave di quest’arte, lo scopo principale infatti consiste nel realizzare fotografie colte in un momento decisivo o ricco di pathos.
La bellezza non è una caratteristica solo visiva, la mente del fruitore viene stimolata attraverso immagini che hanno una storia da raccontare.